II servizio civile piace, ecco altre due volontarie (09-10-2007) (09/10/2007)

AROSIO Passaggio del testimone alla Fondazione Borletti per il progetto «Originalità in senilità.»

Ai ragazzi piace il servizio civile ad Arosio. Perché se altrove l`iniziativa rivolta ai più giovani non sembra decollare, in Brianza il successo è garantito. Ne è una dimostrazione il passaggio di testimone, l`altro giorno alla Fondazione Borletti, tra Sara Girardi e le due nuove arrivate, Deborah Riva e Mirka Petranella, accolte dai 127 ospiti del centro, Sara Girardi ha voluto trasmettere il significato dell`esperienza vissuta in questi 12 mesi trascorsi ad Arosio durante i quali ha lavorato tutti i giorni a stretto contatto con gli anziani e gli educatori per il progetto «Originalità in senilità». Per salutarla la Fondazione ha organizzato una festa dove tra giochi, canti e risate si è lasciato anche lo spazio ai commenti sull`esperienza. Non sono mancati i momenti di commozione, specialmente quando Sara, per salutare tutti, ha letto una lettera scritta per l`occasione: «Nel mio cuore ci sarà sempre un posto speciale per ognuno di voi - ha detto la giovane - che avete contribuito a far sì che questa esperienza sia nella mia vita, non un punto di arrivo, ma un punto da cui partire per continuare a crescere come persona, facendo tesoro dei valori che mi avete saputo trasmettere». Infine la ragazza a donato a tutti un cartoncino riportante la frase «Quando un anziano ti parla, prestagli tutta l`attenzione che puoi. Imparerai sempre
qualcosa e renderai lui felice di essere ascoltato». Un prezioso suggerimento per il lavoro che si apprestano a svolgere le altre due nuove volontarie che si fermeranno ad Arosio per un anno.


Data ultimo aggiornamento: 06/11/2014



Allegati:

- La Provincia Di Como
  • Nohatespeech
  • PON Sicurezza
  • PAC
  • POAT GIOVENTU
SERVIZI ONLINE
Twitter FACEBOOK YOUTUBE INSTAGRAM FLICKR
tappo banner Scelgo il Servizio civile
chiusura colonna
Sito ottimizzato per Internet Explorer 9