Servizio civile, migliaia le domande (03-10-2007) (03/10/2007)

Ieri la chiusura dei termini per presentare le istanze, i posti sono soltanto 122

 

Centinaia e centinaia di domande che, messe insieme, fanno oltre un migliaio.
Sono le domande pervenute ieri (termine ultimo) per il servizio civile. In
tutto 122 posti per sedici progetti messi a punto dal settore servizio civile della Provincia di Foggia per il 2007, anche se agli ultimi 122 posti vanno aggiunti quelli precedenti per un totale per il 2007 pari a 129 progetti di 913 volontari. Insomma, un numero tutto sommato considerevole.
«Si tratta di dati che attestano la qualità raggiunta dalla Provincia di Foggia, ormai da anni la prima in Italia in materia di servizio civile», afferma l`assessore provinciale di Foggia ai Servizi Sociali, Benvenuto Grisorio. Il nuovo bando comprende progetti realizzati da enti come Aido , Azienda sanitaria di Capitanata, Centro culturale cattolico ut unum sint in sanguine cristi, Comune di Apricena, Comune di Carapelle, Comune di Rodi Garganico, Comune di Vico del Gargano, Comune di Vieste, Cooperativa Sociale Auxilia, Cooperativa sociale Oasi. «La Provincia di Foggia ha messo, ancora una volta, a disposizione le sue consolidate competenze per consentire a tanti giovani, a tanti comuni e a tante associazioni, di realizzare progetti di servizio civile. Abbiamo, in sostanza, Foggia: Il Palazzo della Provincia messo la nostra esperienza al servizio del territorio», aggiungel`assessore provinciale ai Servizi Sociali. In sostanza, altri 122 ragazzi (che si aggiungono ai 791 del primo bando del 2007) avranno la possibilità di svolgere un`attività di pubblico interesse e di acquisire nuove competenze. I ragazzi e le ragazze che svolgeranno il servizio civile (di età compresa tra i 18 ed i 28 anni) resteranno presso l`Ente promotore del progetto scelto per dodici mesi, percependo una retribuzione mensile pari a 433 euro (per i volontari all`estero 883 euro escluse spese di viaggio e altre voci a carico del servizio Civile). «Il dato chiave di questo nuovo bando è ancora una volta nell`aver messo a disposizione tecnologie e competenze acquisite a favore di tanti Piccoli Comuni della Capitanata, di enti locali e di realtà associative di prestigio nel panorama nazionale», aggiunge Grisorio. In qualità di ente di prima classe, la Provincia di Foggia ha messo strutture, personale e competenze a disposizione dei comuni più piccoli che difficilmente avrebbero potuto raggiungere gli alti standard qualitativi richiesti dall`ufficio nazionale del Servizio Civile. «La Provincia di Foggia è diventato un punto di riferimento nazionale in materia di servizio civile. Grazie ai progetti predisposti o coordinati da Palazzo Dogana, la maggior parte dei quali realizzati da Piccoli comuni ed enti di Capitanata, quest`anno 913 giovani potranno svolgere un`attività di grande utilità e interesse sociale», conclude l`assessore alle politiche sociali dell`Amministrazione provinciale di Foggia.

 

 


Data ultimo aggiornamento: 06/11/2014
  • Nohatespeech
  • PON Sicurezza
  • PAC
  • POAT GIOVENTU
SERVIZI ONLINE
Twitter FACEBOOK YOUTUBE RSS FLICKR
tappo banner
chiusura colonna
Sito ottimizzato per Internet Explorer 9