AVVISO AGLI ENTI: Presentazione dei progetti di servizio civile nazionale per l'accompagnamento dei grandi invalidi e dei ciechi civili per 954 volontari. Scadenza 16/3/2015 ore 14.00

Presentazione dei progetti.
In relazione a quanto disposto dal paragrafo 5.1 del “Prontuario contenente le caratteristiche e le modalità per la redazione e la presentazione dei progetti di servizio civile nazionale da realizzare in Italia e all’estero, nonché i criteri per la selezione e l’approvazione degli stessi”, approvato con D.M. del 30 maggio 2014, gli enti di servizio civile iscritti all’albo nazionale e agli albi regionali e delle Province autonome possono presentare progetti di servizio civile nazionale per 954 volontari, finalizzati all’accompagnamento dei grandi invalidi e dei ciechi civili di cui all’art. 1 della legge n. 288/2002 e all’art. 40 della legge n. 289/2002, al cui finanziamento sono destinate le risorse relative agli anni 2013, 2014 e 2015. 

Modalità per la redazione dei progetti.
I progetti di cui al presente avviso devono essere redatti secondo il modello di cui all’allegato 1 del citato Prontuario e firmati digitalmente dal legale rappresentante dell’ente o dal responsabile del servizio civile nazionale indicati in sede di accreditamento.

I progetti devono essere presentati esclusivamente in modalità online. Resta obbligatoria la compilazione del format progetti presente nel sistema informatico Helios.

Al termine della procedura informatica, il sistema rilascia un documento, attestante l’avvenuto inserimento del progetto, che deve essere allegato alla istanza di presentazione dello stesso.

I progetti presentati da ogni singolo ente non possono prevedere complessivamente un numero di volontari superiore al numero totale dei posti messi a Bando.  

Modalità e termini per la trasmissione dei progetti.
Gli enti iscritti agli all’albo nazionale e agli albi regionali e delle Province autonome devono far pervenire i progetti al Dipartimento della gioventù e del servizio civile nazionale improrogabilmente entro le ore 14.00 del 16 marzo 2015.

L’istanza di presentazione dei progetti deve essere firmata digitalmente dal legale rappresentante dell’ente o dal responsabile del servizio civile nazionale indicati in sede di accreditamento e trasmessa via PEC al seguente indirizzo: dgioventuescn@pec.governo.it.

Unitamente all’istanza di presentazione dei progetti gli enti devono trasmettere i seguenti documenti:
-  documento rilasciato da Helios attestante la presentazione online del progetto;

-  dichiarazione sostitutiva concernente la veridicità dei dati e delle informazioni contenute negli elaborati progettuali, firmata digitalmente dal legale rappresentante dell’ente o dal responsabile del servizio civile nazionale (vds. all.8 del “Prontuario”);

-  certificazioni previste dal paragrafo 5.3 del citato “Prontuario”, approvato con D.M. del 30 maggio 2014, comprovanti le condizioni di grande invalido e di cieco civile che danno diritto all’accompagnamento. 

Il rispetto del termine previsto per la presentazione dei progetti sarà accertato dal Dipartimento in base alla data di arrivo della PEC completa di tutta la documentazione innanzi elencata e del format inserito in Helios.  

Documentazione comprovante le condizioni di grande invalido e di cieco civile.
Tenuto conto di quanto previsto all’art. 15 della legge n. 183 del 12 novembre 2011 in materia di certificati e dichiarazioni sostitutive, la documentazione comprovante le condizioni di grande invalido e di cieco civile,  da trasmettere via PEC unitamente all’istanza di presentazione progetto, deve pervenire nelle forme di seguito indicate. 

Dichiarazione sostitutiva dell’atto di notorietà per i casi previsti alle seguenti lettere del paragrafo 5.3 del “Prontuario” redatta secondo il modello A) in allegato:

  • pensionati affetti dalle invalidità specificate alle lettere A): n. 1, 2, 3 e 4; A bis); B) n. 1; C);  D; ed E): n. 1; della Tabella E allegata al D.P.R. 30 dicembre 1981 n. 834;
  • grandi invalidi per servizio previsti dal secondo comma dell’art. 3, della legge 2 maggio 1984, n. 111;
  • pensionati di guerra affetti da invalidità comunque specificate nella Tabella E) allegata al D.P.R. 30 dicembre 1981 n. 834, e siano insigniti di medaglia d’oro al valor militare. 

Dichiarazione sostitutiva dell’atto di notorietà attestante sia la condizione di cieco civile che la tipologia del caso previsto alla lettera d) del paragrafo 5.3 del “Prontuario” redatta secondo il modello B) in allegato:

  • ciechi civili che svolgono un’attività lavorativa quali dipendenti pubblici; 

Dichiarazione sostitutiva dell’atto di notorietà attestante la condizione di cieco civile corredata dalle certificazioni relative ai casi previsti alle seguenti lettere del paragrafo 5.3 del “Prontuario” redatta secondo il modello C) in allegato:

  • ciechi civili che svolgono un’attività lavorativa privata o autonoma;
  • ciechi civili che svolgono un’attività sociale;
  • ciechi civili che abbiano necessità dell’accompagnamento per motivi sanitari.  

Per quanto non previsto nel presente “Avviso” si applicano le disposizioni dettate in materia dal sopra citato “Prontuario” approvato con D.M. del 30 maggio 2014.

 

Roma, 30 gennaio 2015

 

                                                                                              IL CAPO DIPARTIMENTO   

                                                                                                         Cons. Calogero MAUCERI




Allegati:

- Avviso progetti accompagnamento ciechi
- allegato A
- allegato B
- allegato C
SERVIZI ONLINE
Twitter FACEBOOK YOUTUBE INSTAGRAM FLICKR
tappo banner PAC
chiusura colonna
Sito ottimizzato per Internet Explorer 9

Dal 5 marzo il nuovo sito del Dipartimento per le Politiche Giovanili e il Servizio Civile Universale è

www.politichegiovanilieserviziocivile.gov.it

Da qui sarete reindirizzati automaticamente al nuovo indirizzo