Comunicato Stampa "Amicus"

COMUNICATO STAMPA

Al via il progetto estero "AMICUS" per 21 volontari di servizio civile

La Commissione Europea ha approvato il progetto "European Civic Service: A Common Amicus", promosso dall'Ufficio Nazionale per il Servizio Civile nell'ambito dell'azione preparatoria AMICUS (EAC/26/28).
Ad annunciare il via al progetto saranno il Sottosegretario con delega al Servizio civile,Sen. Carlo Giovanardi e il Capo dell'Ufficio nazionale per il servizio civile ,On. Leonzio Borea, in una conferenza stampa di presentazione che si terrà giovedì 5 marzo 2009, alle ore 12,00, nella sala stampa di Palazzo Chigi.
Il progetto "AMICUS", finanziato dalla Commissione europea e cofinanziato dall'Ufficio Nazionale per il servizio civile, ha come obiettivo generale quello di stimolare la discussione a livello europeo sul significato del Servizio Civile, identificandone i valori fondanti nei diversi Paesi coinvolti nel progetto e definire il ruolo che esso ricopre in ogni Paese.
L'obiettivo specifico è rappresentato dall'individuazione di un modello di Servizio Civile Europeo, attraverso il confronto delle diverse esperienze nei vari Paesi europei partners.
Gli attori principali sono volontari di SCN coinvolti nel progetto che, vivendo con altri ragazzi in servizio nelle comunità d'accoglienza, sperimentano in modo non formale i valori del servizio civile in una dimensione transnazionale.
Il progetto pilota " AMICUS" prevede la partecipazione di 21 volontari dislocati a gruppi di 3 in Francia, Spagna, Germania, Cipro e Polonia per un periodo di 6 mesi (Maggio-Novembre 2009) preceduto da 10 giorni di formazione in Italia.
Le organizzazioni partners presso cui sarà realizzato il progetto sono: Unis-citè e Concordia (Francia); Europejskie Forum Mlodziezy (EFM) e Polish Scouting and Guiding Association (ZHP) (Polonia); Centro Giovani Aktionszentrum (Germania); Hands Across the Divide (Cipro); Barcelona Voluntaria (Spagna).
"AMICUS" potrebbe rappresentare un modello sperimentale di Servizio civile europeo e uno strumento utile per facilitare ed accelerare la condivisione del "collettivo" europeo e quindi la creazione di una cittadinanza e di una "Nazione Europea".

Il bando di selezione dei volontari che realizzeranno il progetto,pubblicato sul sito www.serviziocivile.it scade il 6 marzo p.v.


Roma,2.3.2009

Data ultimo aggiornamento: 24/07/2014
SERVIZI ONLINE
Twitter FACEBOOK YOUTUBE INSTAGRAM FLICKR
tappo banner PAC
chiusura colonna
Sito ottimizzato per Internet Explorer 9

Dal 5 marzo il nuovo sito del Dipartimento per le Politiche Giovanili e il Servizio Civile Universale è

www.politichegiovanilieserviziocivile.gov.it

Da qui sarete reindirizzati automaticamente al nuovo indirizzo